Monteviot, Darjeeling FF 2017

Monteviot, Darjeeling FF 2017

Quando inizia la Primavera? Quest’anno sembrava non voler iniziare, ancora qualche giorno fa mentre giravo per Roma il cielo si è fatto nero ed ha iniziato a piovere; le temperatura oscillano dal caldo di giorno al molto fresco la sera. Sembra che a furia di dire “non ci sono più le mezze stagioni”, qualcuno si sia risentito e ci abbia mandato una lunga, mezza e fastidiosa stagione; un Inverno che non demorde, che non si vuole vestire di Primavera.

Tra sole e vento freddo, tra pioggia e alberi in fiore, sono iniziati ad arrivare i primi raccolti 2017.

Il primo che vi propongo è un Darjeeling First Flush dj1 2017, ovvero primo raccolto, giorno uno, primissimo lotto, del giardino Monteviot. L’ho trovato ad attendermi in uno dei luoghi del tè che mi sono più cari: Biblioteq.

Claudio me lo ha presentato raccontandomi, ancora prima che potessi assaggiarlo, l’eccezionalità di questo raccolto 2017, dopo tre anni non proprio di altissimo profilo, soprattutto l’ultimo. Con lo stessa gioia e lo stesso entusiasmo cerco di proporlo a voi, nella speranza che la Primavera, in fondo, arrivi proprio mentre assaggiamo i primi raccolti  …

Monteviot, Darjeeling FF 2017

Monteviot, Darjeeling FF 2017

 

Origine:  Darjeeling, India
Produttore: Monteviot
Raccolta:  Primo raccolto 2017
Acquistato da: Biblioteq

5 grammi in teiera di vetro da 500 ml acqua Panna 80°, ho fatto con le stesse foglie due infusioni di 2 minuti la prima e di 3 la seconda.

1 — 2’ :: Il colore è un giallo paglierino con riflessi d’orati.
Intenso, ampio, fine ed elegante. Si presenta con un tipico aroma da darjeeling FF, vegetale con ricordi di ortica, poi mandorla dolce; agitando un po’ il bicchiere ecco che aromi floreali di geranio e gardenia fanno capolino; quindi ricordi olive verdi in salamoia, note fragranti e burrose. Facendo attenzione si riconoscono anche sentori di frutta matura, in particolare pesca e nespola.
L’assaggio è delicato, morbido, con un buon corpo, fresco, abbastanza sapido, abbastanza tannico. Elegante ed equilibrato, intenso e persistente. Assolutamente eccellente. In particolare la lunga persistenza amplifica gli odori già percepiti all’olfatto, in particolare sul finale ricordi fruttati come di nespola e di pesca rendono sostengono la freschezza invitando ad un ulteriore assaggio.

Voto 5 stelle (*****) 97/100

Abbinamento: tortellini in brodo, involtini di pollo, involtini di spadola o di pesce spada, pasta e lenticchie nere di Sicilia, bignè alla crema pasticciera, genovesi secondo la ricetta tradizionale.

 

Monteviot, Darjeeling FF 2017

Monteviot, Darjeeling FF 2017