Select Page

Author: Christian

Pasta e lenticchie nere di Sicilia lievemente affumicate, variazione di mandorla tostata, prezzemolo e limone caramellati.

Questo articolo, nonostante non fosse atteso, nonostante le scuse, che comunque restano perché potrebbero servire la settimana prossima; questo articolo rientra tra tutto il possibile che sto cercando di fare per mantenere la cadenza settimanale nonostante non sempre sia facile, non sempre le condizioni mi permettano di scrivere delle note di analisi sensoriale, o di preparare qualcosa di specifico. Devo aver sbagliato qualcosa nella mia ultima valigia. Sono fuori casa da solo due giorni e sono due giorni che mi sto drammaticamente  morendo di freddo. E poco importano l’indefinito numero di çay che mi circondano. A proposito di çay,...

Read More

Scaccia Ragusana

Comincio con le scuse. Forse nelle prossime due o tre settimane potrei non essere in grado di pubblicare nulla. Ovviamente cercherò di fare il possibile, ma i tempi dei miei prossimi spostamenti ed impegni assortiti durante la mia assenza potrebbero privarmi del tempo necessario per scrivere. Con questo articolo, tutto in profumo pasquale, perché la scaccia, o schiacciata per dirla in Italiano, ragusana è un prodotto che inizialmente si preparava specialmente durante il periodo pasquale in quel della provincia di Ragusa; dicevo, con questo articolo siamo arrivati al tre di Aprile, il che vuol dire che dalla ripresa abbiamo...

Read More

Chaozhou tea grower, Mi Lan Xiang 2016

Ci sono bellezze procaci e ci sono bellezze esili, timide, talmente delicate che persino il vento ha paura di sfiorarle. Questo tè appartiene a questa seconda categoria. E’ un tè che non finge ritrosia nel suo non voler concedersi, no. E’ semplicemente incapace di concedersi, la sua bellezza è talmente introversa che potrebbe sembrare fragile se vista solo da fuori; richiede che sia il degustatore a fare un passo verso di lei, per scoprire la forza che nasconde oltre le apparenze; sono necessarie cure e rassicurazioni per avvicinarsi, per superare l’impressione diafana e scoprire un cuore generoso ed una...

Read More

Morima Tea, Rou Gui 2016

Dell’opinione, doxa, non c’è verità alcuna diceva Platone, perché il giudizio, la valutazione di un qualcosa non si può basare su gusti personali. Il degustatore non ragiona sulla base di gusti personali, il che non vuol dire che non ne abbia, ma quando parliamo di degustazione, non parliamo di valutare, quanto piuttosto di descrivere un prodotto sulla base delle qualità organolettiche, che non rispetto al proprio gusto personale. Suo malgrado sono allievo, forse il peggiore allievo, di Daniela Scrobogna, la Sommelier che ha formato generazioni di degustatori a Roma. Molto di ciò che sono sotto il profilo gastronomico lo...

Read More

Tè al ristorante

Mentre scrivo sono comodamente seduto all’ultimo piano del MIA, Museum of Islamic Art di Doha in Qatar. E’ sera, sono le 20.40 ora locale, le luci sono soffuse, in sottofondo la musica swing  fa vibrare l’aria d’arabia, in un atmosfera elegante e complice in una semi o oscurità che custodisce il tutto come velo invisibile, il velo del segreto, il velo di cui sono intessute le mille e una notte. Persino lo skyline dall’altra parte della baia di Doha, con i suoi grattacieli, le sue luci e i suoi luccichii artificiali, sembra lontano visto da qua; e non mi...

Read More